MAROTTA IMPIANTI - Irrigazione e Piscine

Progettazione, Realizzazione, Assistenza

LA MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI

Dall’impianto di irrigazione alla piscina: come agire per garantirsi degli impianti perfettamente funzionanti?!

Gli impianti di irrigazione possono apportare notevoli benefici per i nostri spazi esterni e inoltre consentono un notevole risparmio idrico.
Se desideri che l’impianto di irrigazione del tuo giardino rimanga in perfette condizioni, e anche la tua piscina, è molto importante eseguire delle piccole e semplici manutenzioni ordinarie, o altre volte, degli interventi straordinari.
Iniziamo parlando dell’impianto irriguo: affinché sia sempre in perfetta efficienza è fondamentale effettuare la necessaria manutenzione. Ad esempio alcuni interventi di inizio e fine stagione sono:
  • Al termine della stagione irrigua bisogna provvedere allo svuotamento delle tubature, ed accessori vari, dall’acqua, in modo tale che non subiscano dei danni dalle gelate invernali; inoltre è importante pulire tutti i filtri per renderli pronti per la stagione successiva.
  • Alla ripresa dell’attività di irrigazione dovranno essere rimessi in funzione tutti i vari accessori sui quali eravate intervenuti qualche mese prima; controllate che tutti gli irrigatori abbiano una corretta rotazione e una normale erogazione
Generalmente, la manutenzione di un impianto non è complicata, ma deve essere effettuata in due periodi dell’anno ben distinti: autunno ed inizio primavera.
interventi di ingegneria naturalistica outdoor

La manutenzione degli impianti irrigui in Autunno

  • Chiudere la valvola di alimentazione e svuotare il collettore dell’acqua aprendo manualmente le elettrovalvole
  • Pulire il filtro principale eliminando eventuali residui; lavarlo accuratamente e successivamente rimontarlo
  • In caso abbiate una centralina da interno è consigliabile rimuovere le batterie dall’unità di controllo
Irrigazione interventi di ingegneria naturalistica outdoor

La manutenzione degli impianti irrigui in Primavera

  • Installare nella centralina delle batterie ben cariche e riprogrammare i vari cicli seguendo le indicazioni per una corretta irrigazione, controllare che il sensore sia pulito
  • Aprire la valvola principale e controllare la presenza di eventuali perdite, e in questo caso contattare un tecnico
  • Reinstallare la pompa di irrigazione, ricollegarla alla rete elettrica e metterla quindi in funzione
  • Effettuare un ciclo di prova e testare tutte le linee.
Queste sono solo brevi indicazioni che contribuiranno a mantenere il vostro impianto di irrigazione funzionante nel tempo; tuttavia per interventi più consistenti e di manutenzione straordinaria, vi consigliamo di rivolgervi a esperti di settore: questo vi permetterà di avere un impianto idoneo ad evitare sprechi, ottenere un risparmio energetico e con tecnologie all’avanguardia.

La manutenzione della piscina​

Per poter utilizzare la propria piscina in completa sicurezza, riducendone i costi ed i consumi, è necessario provvedere ad una costante manutenzione dell’impianto.
Si parla in questo caso di interventi ordinari, ma anche straordinari. Nel primo caso si tratta di interventi di routine, come la rimozione, tramite l’utilizzo di un retino, di insetti e foglie dalle superfici, ma anche la pulizia e il controllo dei cestelli o del bordo sfioratore, eliminando lo sporco accumulato che potrebbe danneggiare le tubature e non garantire un corretto raccoglimento dell’acqua.
Anche in questo caso i principali interventi vanno condotti in due momenti diversi dell’anno: Primavera e Autunno. Nel periodo primaverile la piscina deve essere resa riutilizzabile dopo il fermo dei mesi invernali: togliere la copertura, pulire le pareti ed il fondo vasca e rimettere in funzione l’impianto di filtrazione. Caso inverso in Autunno, in cui l’impianto deve essere messo a riposo, vanno lavati i filtri e le pompe, cercando di eliminare ogni residuo.
Tuttavia possono verificarsi casi in cui sarà necessaria una manutenzione straordinaria, come ad esempio:
piscine outdoor
  • La presenza di acqua torbida richiede di agire con un flocculante, o casi in cui vi sia presenza di alghe sarà necessario un trattamento antialga
  • Interventi di riparazione e sostituzione di componenti non funzionanti o danneggiati.
  • Ristrutturazione del rivestimento della piscina, o il rifacimento del bordo.
In conclusione, ricorda che prendersi cura di un impianto porta sempre grandi vantaggi, nel breve e nel lungo termine: una buona manutenzione costante è la garanzia che ti permette di fruire del tuo impianto in perfetta sicurezza, riducendo costi e consumi.

Hai bisogno di assistenza a e manutenzione per i tuoi impianti?

Translate »
menu
contact